Torta soffice

con ciliegie Mastrantonio

 

 

 

 

Ingredienti

 

700 g di ciliegie

4 grosse uova

250 g di burro

250 g di zucchero

250 g di farina 00

zucchero a velo

1 pizzico di sale

 

 

Preparazione

 

Fai ammorbidire il burro a temperatura ambiente, finché risulterà tenero. Apri  le uova, separando contemporaneamente i tuorli dagli albumi. Monta gli albumi a neve ben ferma con il sale, utilizzando, se ce l'hai, la frusta elettrica. Monta il burro con lo zucchero, sempre usando la frusta, in una ciotola, finché risulterà gonfio e spumoso. Unisci i tuorli, uno alla volta e incorpora gradualmente la farina setacciata. Amalgama infine delicatamente all'impasto gli albumi montati a neve con una spatola.  

Snocciola le ciliegie. Lava con cura le ciliegie sotto acqua fredda corrente e asciugale. Privale del picciolo e snocciolale con l'apposito snocciolatore o con le mani, aprendole con un dito dalla parte in cui hai tolto il picciolo e spingendo fuori i noccioli.  

Scalda il forno a 180°. Fodera lo stampo con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato e versaci dentro  l'impasto preparato. Sistema le ciliegie snocciolate sulla superficie  della torta, spingendole verso il basso con le dita, per farle leggermente affondare nell'impasto. Cuoci il dolce in forno per circa 1 ora.  

Lascia intiepidire la torta, sformala,  elimina con delicatezza la carta da forno e spolverizzala con lo zucchero a velo, lasciato cadere dal setaccino o dal colino

Matteo

 

Torta meringata con ciliegie

 

Ingredienti

 

500 g di ciliegie

80 g di farina 00

60 g di burro

70 g di zucchero

1/2 bustina di lievito per dolci

4 uova 1 albume

180 g di zucchero a velo

succo di limone; sale qb

 

Preparazione

 

Private del picciolo, sciacquate, asciugate e snocciolate le ciliegie. Tagliate a tocchetti il burro, mettetelo in una ciotola poi montalo con lo zucchero e 1 pizzico di sale, fino a ottenere una crema morbida e spumosa; unite 2 tuorli e 2 uova intere, 1 per volta, mescolando bene per amalgamare gli ingredienti. Incorporate, infine, la farina setacciata con il lievito, lavorando sempre rapidamente, per non scaldare troppo il burro. Versate il composto in uno stampo a cerniera di 22 cm di diametro, foderato con un foglio di carta da forno, bagnato e strizzato; disponete sulla superficie le ciliegie e cuocete la torta in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti, poi lasciatela raffreddare. Montate gli albumi a neve per preparare la meringa italiana, poi trasferitela in una tasca da pasticciere, montata con la bocchetta liscia, e spremendo sulla superficie della torta, decoratela con tanti motivi a ciuffetto. Accendete il grill alla massima potenza e cuocete la meringa per 10-15 minuti, finché sarà leggermente dorata. Fatela raffreddare prima di servirla

Giuseppe 

 

Ingredienti

 

350 g di pasta frolla surgelata

250 g di yogurt

70 g di pistacchi sgusciati

zucchero al velo

2 fogli di gelatina di 5 g

60 g di biscotti secchi

350 g di ciliegie

gelatina di frutta

kirsch,

margarina.

 

Preparazione

 

Fate ammorbidire la gelatina in una ciotola con acqua fredda. Frullate  10 yogurt con 50 g di pistacchi e un cucchiaino colmo di zucchero al  velo. Portate composto a ebollizione, quindi toglietelo dal fuoco,  scioglietevi dentro la gelatina mescolando energicamente con un  cucchiaio di legno e lasciate raffreddare.

Con la pasta ormai scongelata  foderate il fondo e le pareti di uno stampo rotondo di 26 cm, unto di  margarina. Bucherellate il fondo della pasta, coprite con carta da forno  su cui distribuirete dei fagioli secchi e mettete in forno già caldo a  180° per 20 minuti. Togliete la carta con i fagioli e cuocete ancora per  6-8 minuti.

Sformate la base di pasta, ormai fredda,  sbriciolatevi sopra i biscotti e coprite con lo yogurt raffreddato e un  po' rappreso. Riempite con le ciliegie lavate, scottate per 2 minuti in  acqua bollente. Lucidatele con un cucchiaio di gelatina di frutta fatta  sciogliere sul fuoco con un cucchiaio di kirsch, spolverizzate con i  pistacchi rimasti tritati e tenete in fresco fino al momento di servire.

Simone 

 

Crostata con le ciliegie dell'Etna