Schiacciata con i caliceddi e salsiccia

I Caliceddi, sono delle verdure tipiche siciliane che nascono spontaneamente nei terreni vulcanici.

1.jpg

Ingredienti 

Impasto:

  • semola rimacinata, g 600

  •   farina tipo 00, g 300

  • sale q.b

  • zucchero, g 30

  •  strutto, g 50

  • lievito di birra,g 40

  • acqua tiepida, ml 500 circa

Per il ripieno:

  • caliceddi, g 1600 (già puliti)

  • tuma, Kg 1,500

  • salsiccia, g 800

  • vino bianco, 1 bicchiere

  • olio extravergine di oliva,q.b.

  • aglio, 2 spicchi

  • pepe,q.b.

  • sale,q.b

Preparazione
 

Prima di tutto togliamo la tuma dal frigorifero, tagliamola a fettine e lasciamo a temperatura ambiente per almeno 2-3 ore.
 

Prepariamo l’ impasto:
 

Sbricioliamo il lievito in una ciotola e diluiamo con 100 ml di acqua tiepida. Uniamo lo zucchero e un po’ di farina 00 per ottenere un impasto fluido e  omogeneo.Copriamo la ciotola e lasciamo riposare il composto per circa 40 minuti. Si ottiene così un composto schiumoso.

Mettiamo in una ciotola la farina 00 rimasta e la semola rimacinata, facciamo una fontana, mettiamo al centro lo strutto, il composto lievitato e circa 200 ml di acqua tiepida.
Amalgamiamo bene, dopo aver aggiunto il sale impastiamo per qualche minuto dentro la ciotola, poi versate il tutto sulla spianatoia infarinata e impastate energicamente fino a ottenere una pasta elastica.
Formata una palla,mettiamola in una ciotola capiente unta d’olio, dopo averla coperta,la mettiamo in un luogo al riparo da correnti d’aria ela lasciamo lievitare per circa un’ora, fino a quando si sarà raddoppiata di volume.
 

Nel frattempo puliamo i caliceddi togliendo le foglie più dure e danneggiate.

Li laviamo accuratamente e li mettiamo a sgocciolare.

Portiamo ad ebollizione una pentola con acqua salata. Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore versiamo i  caliceddi e li lasciamo cuocere per circa 3 minuti dal momento in cui l’acqua avrà ripreso il bollore, poi li scoliamo con uno scolapasta.

Tagliamo la salsiccia e rosoliamo per alcuni minuti in una padella antiaderente; sfumiamo con il vino e lasciamo cuocere per una decina di minuti rigirando spesso. Togliamo la salsiccia dalla padella e la teniamo da parte.

Schiacciamo l’aglio e lo facciamo dorare in una padella con un filo d’ olio extravergine d’ oliva.
Aggiungiamo quindi i caliceddi e lasciamo soffriggere per circa 2 minuti rigirando spesso.
Ora aggiungiamo la salsiccia, un pizzico di pepe e lasciamo insaporire il tutto per qualche minuto. Mettiamo poi il composto di caliceddi e salsiccia in uno scolapasta, in modo che perdano il liquido in eccesso.
 

Ungiamo con l’olio la placca del forno.

Quando l’impasto è pronto, versiamo sul piano da lavoro infarinato e dividiamolo a metà. Con il mattarello stendiamo una delle due parti di impasto, dandogli la forma quadrata e la poniamo nella placca che abbiamo preparato in precedenza.

Copriamo la sfoglia con uno strato di tuma (lasciando libero qualche centimetro di bordo),segue uno strato con il composto di caliceddi e salsiccia e poi di nuovo la tuma.
Stendiamo infine l’impasto che è rimasto in una sfoglia sottile e la adagiamo sulla schiacciata. Sigillati bene i bordi della schiacciata con caliceddi e salsiccia, facciamo un taglietto al centro, oppure punzecchiamo la superficie con una forchetta o con la punta di un coltello. Copriamo con un panno pulito e un plaid e lasciamo lievitare per circa 30-40 minuti.

Nel frattempo accendiamo il forno a 200° statico o 180° ventilato, certo altro gusto ha se cotta nel forno a legna o a pietra..

Inforniamo la schiacciata nel forno preriscaldato e cuociamo per circa 40 minuti.
 

Dopo averla sfornata, spennelliamo con l’olio extravergine di oliva tutta la superficie, copriamo con un panno e lasciamo riposare la schiacciata con caliceddi e salsiccia per circa 15 minuti prima di servirla.

2.jpg
3.jpg