Paternò -le arance in tutte le salse

Scorzette d’arance candite

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti

 

6 grosse arance ,

zucchero  

1 cucchiaio d'olio d'oliva

 

Preparazione

 

 

 

 

Lava con cura le arance e asciuga con un canovaccio. Con un coltello inciderle a raggiera in senso verticale.

Stacca delicatamente la scorza dal frutto, facendo attenzione a non romperla.

Metti le scorze, dopo averla private della parte bianca, in un contenitore di vetro, copri con acqua fredda e lasciale a bagno per 48 ore, cambiando l'acqua almeno 5-6 volte.

In una capace pentola portare a bollore abbondante acqua, unisci le scorze e falle cuocere per 20 minuti: a fine cottura devono essere morbide.

Sgocciolale e mettile su carta assorbente.

Pesa le scorze e  pari quantità di zucchero; metti questo in un tegame di acciaio inossidabile dal fondo spesso, unisci un bicchiere di acqua e fai sciogliere lo zucchero, a fuoco basso, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno; quando comincerà a caramellare, unisci le scorze e mescola in modo che queste si impregnino completamente della soluzione sciropposa.

Versa sopra un piano di marmo unto d'olio.

Separa le scorze tra di loro, lasciale raffreddare e raccoglile in un vaso di vetro. Lo stesso procedimento può essere fatto con le scorzette di  limone . Si può aggiungere sulle scorzette ormai fredde anche del cioccolato fuso .

 

Matteo

Tagliatelle al salmone e arancia  

Salmone fresco - 400 g
Arance - 3 o 4
Erba cipollina secca - 3 cucchiai
Olio extravergine d'oliva - 4 cucchiai
Tagliatelle all'uovo secche - 250 g
Sale

Quando si acquista il salmone scegliere possibilmente i filetti che si ottengono dalla parte terminale vicino alla coda; si lavorano meglio e si ottengono risultati migliori.
La prima operazione è quella di eliminare la pelle piuttosto grassa dal pesce e dividere i filetti in cubetti. Spremere le arance e versare il succo sui cubetti di salmone in modo da coprirli completamente. Aggiungere un cucchiaio di erba cipollina, coprire e lasciar marinare in un luogo fresco per almeno un'ora.

Mentre si cuociono le tagliatelle in abbondante acqua salata, preparare il sugo che è molto rapido. Versare il pesce con tutto il liquido della marinata in un tegame antiaderente.

Avviare la cottura su fiamma dolce dopo aver regolato di sale, mescolando delicatamente di tanto in tanto. Non far ritirare completamente il sugo. Dovrebbero bastare circa 10 minuti. I tempi di cottura del pesce sono molto ridotti. Quando la pasta è al dente, rimuoverla con una schiumarola e versarla direttamente nel tegame col sugo. Mescolare rapidamente, aggiungere il resto dell'erba cipollina e far insaporire solo per completare la cottura della pasta. Spegnere il fornello, versare l'olio, mescolare e servire immediatamente.