• Nicchi nacchi

02/02/2020 Giorno della Candelora

Il 02/02/2020 è una data palindroma, cioè i numeri si potranno leggere da sinistra verso destra, o viceversa. Non avveniva da quasi mille anni, in tutto il mondo si leggerà in modo uguale (ricordiamo che gli anglosassoni ad esempio indicano prima il mese, il giorno e l'anno). Non è la prima volta che ci troviamo di fronte una data simile in Italia: il 10 febbraio 2001, il 20 febbraio 2002, il primo febbraio 2010, e ancora il 21 febbraio 2012, sono solo alcuni esempi.


FOTO WEB

La particolarità di questa data è che casualmente cade una delle feste centrali del calendario religioso per i cristiani: la Candelora, “festa della luce” in onore a Gesù Cristo “luce del mondo”, giorno in cui per secoli è stata consuetudine benedire delle candele. Antica tradizione, oggi inusuale, ma che ha un'origine antichissima ricca di significato. Il 2 Febbraio, secondo il calendario religioso è da da collegarsi alla prima "uscita pubblica ufficiale" cioè la presentazione al Tempio di Gesù. Si narra che che Maria e Giuseppe portarono il Bambino al Tempio di Gerusalemme 40 giorni dopo la sua nascita, per «offrirlo» a Dio. Questa cerimonia era prescritta per tutti i figli maschi primogeniti in ossequio al comando di Esodo e consiste ancor oggi per gli ebrei nel riscatto del bambino tramite un'offerta. Ancora oggi è una pratica obbligatoria per tutti i primogeniti maschi degli ebrei. Come per molte altre festività, la celebrazione cristiana ha soppiantato una tradizione pagana. Basti solo pensare che gli antichi romani, infatti, già celebravano, più o meno nel periodo della festività cristiana, una sorta di festa delle luci, durante i cosiddetti “Lupercalia”. Dal V secolo questa festività fu sostituita con la Candelora, mantenendo alcuni rituali storici, a partire dalle processioni notturne, in cui i partecipanti portavano con sé delle candele accese. Processioni che ancora oggi si tengono nei Paesi del Nord Europa.

Il giorno della Candelora è una ricorrenza molto sentita in Italia. Tra i principali festeggiamenti del nostro Paese a Chiaromonte, in Sicilia, per la vigilia della festa le donne vanno a purificarsi in cima alla montagna, bagnandosi con la rugiada. In molti centri della Costiera Amalfitana il 2 febbraio è la festa dei pescatori, celebrata con la Santa Messa e uno spettacolo di fuochi d’artificio. A Catania la Candelora è legata a Sant’Agata. Per gli americani (Stati Uniti e Canada) oggi si celebra il "Giorno della marmotta ". Tradizione vuole che in questo giorno si debba osservare il rifugio di una marmotta. Se questa emerge e non riesce a vedere la sua ombra perché il tempo è nuvoloso, l'inverno finirà presto; se invece vede la sua ombra perché è una bella giornata, si spaventerà e tornerà di corsa nella sua tana, e l'inverno continuerà per altre sei settimane.




Recita un antico detto scozzese: "If Candlemas Day is bright and clear, there'll be two winters in the year"

(Se alla Candelora il cielo è limpido, ci saranno due inverni nell'anno).


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti