• Nicchi nacchi

La Sicilia al settimo posto sul "New York Times"


Al settimo posto, come le sette meraviglie del mondo sarà un caso? Basti pensare al patrimonio artistico-culturale ed enogastronomico, alle spiagge dorate, al mare cristallino e all'imponente vulcano, e non è difficile pensare quest'isola come meta per milioni di turisti di tutto il mondo. Ad entrare nella " 52 Places to Go" del quotidiano più famoso d'America, tra le migliori destinazioni turistiche del 2020, ponendosi al settimo posto, però non è solo questo. "C’è del fermento in Sicilia, e non è solo l’Etna, che ha ricominciato a eruttare nel 2019.Una nuova ondata di turismo verde sta attraversando l’isola del Mediterraneo, dove gruppi di base non profit hanno iniziato a guidare iniziative sostenibili di turismo volontario, come EtnAmbiente, che ha lanciato un’App nel 2019 per aiutare la gente del posto e i turisti a fotografare e denunciare l’inquinamento, sempre più un problema a livello dell’isola. Queste iniziative sono diventate una potente rete per aiutare a ridurre la plastica e preservare i paesaggi e gli habitat marini unici". La Sicilia, spiega il New york times rientra nell'elenco grazie alla rinascita del turismo sostenibile, oltre alle sue tradizioni culinarie e alla presenza del vulcano. Ovviamente tali parole fanno ancora più onore, oltre al fatto di essere tra le mete turistiche più ambite del nuovo anno.

.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti